Esegui la ricerca

Proloco di Lurate Caccivio

Benvenuti

Benvenuti nel sito web dell’ Associazione Pro Loco di Lurate Caccivio. Nostro compito presentare a voi visitatori il nostro paese e tutte le sue bellezze, nonchè gli eventi che si svolgeranno durante l’anno organizzati da noi e da tutte le altre associazione nel comune che fanno capo a noi.

Castello via De Gasperi visuale nord Ponte sul Lura

Lurate

Utente sconosciuto. Effettua il login

prova

http://www.prolocoluratecaccivio.it/file_download/2/proloco_notizie_1_0-page0.jpg

Continua a leggere ->

file: proloco_notizie_1_0-page0.jpg [497,84kB]
Categoria:
download: 521proloco_notizie_1_0-page0.jpg

01 agosto 2016 | nessuna categoria |

Lurate Caccivio In Treno - Festa del Paese 2012

25 maggio – ore 20.45- Biblioteca comunale

Continua a leggere ->

14 maggio 2012 | nessuna categoria |

GITA A MONDOVI' (CN)

ProLoco di Lurate Caccivio
gita a
MONDOVI’ (CN)
Domenica 30 ottobre 2011

Continua a leggere ->

12 ottobre 2011 | nessuna categoria |

Serata Degli Auguri 2011

scrivo altro

Continua a leggere ->

05 ottobre 2011 | nessuna categoria |

Serata auguri 2010

Vi aspettiamo numerosi presso il teatro Pax alle ore 20,30 del 7 Dicembre!

Continua a leggere ->

13 novembre 2010 | nessuna categoria |

Nuovo sito online

Risulta online dal primo weekend di maggio il nuovo sito della proloco di Lurate Caccivio.
Questa nuova versione ricalca il nuovo stile grafico che si sta divulgando recentemente online denominato web 2.0 che attribuisce un più corretto uso della semantica al codice e una più semplificata gestione dei contenuti grazie all’uso di un CMS che, in questo caso è l’ottimo Textpattern

Continua a leggere ->

22 aprile 2009 | nessuna categoria |

In breve della provincia

Incappucciato aggredisce anziana La getta a terra, scippo a Binago

Lo scippatore fuggendo è caduto perdendo un cellulare. Il bottino è di 50 euro

Pensionata scippata e trascinata a terra per rapinarla della borsa con poche decine di euro. Vittima della brutale aggressione una donna di 81 anni residente in paese, rimasta ferita tutto sommato in modo lieve rispetto alla violenza subita.

Ora è caccia allo scippatore, nella concitazione della caduta e successiva fuga, non si è accorto di aver perso il suo cellulare.

L’episodio risale al pomeriggio di mercoledì, intorno alle 16.20. L’anziana, approfittando del momento in cui aveva smesso di piovere, era uscita di casa per recarsi al cimitero a fare visita al marito da poco deceduto. Dopo aver percorso un tratto di via Cesare Battisti, camminando sul marciapiede con ombrello e borsa contenente chiavi di casa e tutti i suoi effetti personali, si è immessa in via Don Primo Mazzolari, seguita a piedi da un malvivente incappucciato.

Nel momento in cui l’anziana ha svoltato per andare verso il camposanto, è scattata l’aggressione.

Mentre il sindaco e l’agente di polizia erano poi nell’edicola con la pensionata, prima di andare poi tutti in caserma per presentare denuncia, è squillato il cellulare perso dallo scippatore. Il giovane che ha chiamato ha dichiarato di essere il proprietario del telefono; è stato invitato a recarsi all’edicola.

Una volta lì ha riferito che mezz’ora prima, mentre arrivava in paese da Solbiate, aveva subito il furto del cellulare per mano di un ragazzo che lo ha avvicinato chiedendogli di fargli fare una telefonata, salvo poi fuggire con il cellulare. Versione al vaglio degli inquirenti, così come il resto del materiale raccolto.

Appiano Gentile fa “Primavera” Cinque concerti tra tempo e spazio

Classica: domani sera il primo appuntamento con la rassegna dell’Associazione Marinuzzi - A Oltrona San Mamette il Quartetto Rebus promette un salto musicale nel Settecento

Si intitola “Nel tempo e nello spazio” e torna con la freschezza dei suoi giovani promotori, per il secondo anno, a portare musica da Appiano Gentile al capoluogo. È la Primavera Musicale dell’associazione Gino Marinuzzi Jr, che inaugura la propria edizione 2019 domani sera, sabato 27 aprile, con il primo di cinque concerti destinati a creare un percorso carico di significati, stavolta sulla scia di Hugo von Hofmannsthal e del rapporto fra musica, tempo e spazio.

Una serata completamente all’insegna di Wolfgang Amadeus Mozart, un’altra all’insegna del FiloBarocco, il romantico Schubert e il suo Winterreise, le due generazioni di casa Patuzzi in un recital per violino e pianoforte e, su tutto, l’”Histoire du Soldat” di Stravinskij fra le mura del Liceo Ginnasio Volta fanno il cartellone della stagione che promette la cura della qualità eccellente degli interpreti, l’offerta di scoprire luoghi di particolare significato del territorio comasco, l’ingresso libero al pubblico e l’entusiasmo dei giovanissimi organizzatori con in testa la pianista appianese Anna Bottani.

L’apertura di domani alle 21 nella chiesa di S. Giovanni Decollato ad Oltrona San Mamette promette un salto nel Settecento: il Quartetto Rebus di Rebecca Taio al flauto, Simone Broggini al violino, Leonardo Taio alla viola e Camillo Lepido al violoncello eseguirà l’integrale dei quattro Quartetti per flauto ed archi di Wolfgang Amadeus Mozart, dal fresco e traboccante KV 285 in re maggiore del 1777, anno di ampliamento e riconsacrazione della chiesa oltronese che ospita il concerto, al parodistico KV 298 di un Mozart ventiduenne, approdato nella grande Parigi.

I quattro del Rebus, arricchiti dagli studi presso Accademia di Santa Cecilia di Roma, Chigiana di Siena, Stauffer di Cremona, Conservatorium Van Amsterdam e Conservatorio della Svizzera Italiana, sono attualmente dediti in concerto all’integrale mozartiana per flauto ma commissionano anche a giovani compositori brani e arrangiamenti per la loro formazione.

Dopo l’inaugurazione di domani sera, la Primavera musicale 2019 dell’associazione Gino Marinuzzi Jr proseguirà l’11 maggio nella chiesa della Beata Vergine del Carmelo di Appiano Gentile con il giovane ensemble insubrico FiloBarocco (Maria Luisa Montano, flauti, Francesco Facchini, violino, Marco Baronchelli, liuto, Carlo Maria Paulesu, violoncello) e la musica Cinque-Settecentesca di Buonamente, Uccellini, Falconiero, Veracini, Telemann. Il 25 maggio la rassegna si trasferirà fra le mura del Liceo classico Alessandro Volta di Como con l”Histoire du Soldat” di Igor Stravinskij ad opera dei musicisti dell’Istituto Superiore di Studi Musicali “A. Peri – C. Merulo” di Reggio Emilia e dell’Accademia pianistica “Incontri col Maestro” di Imola. L’8 giugno, nel chiostro di Villa Rosnati ad Appiano, il violino di Maristella Patuzzi unirà le magie di Bartók, Saint-Saëns, Ravel, Paganini, Sarasate. Finale il 22 giugno nuovamente alla Beata Vergine del Carmelo con il capolavoro liederistico di Franz Schubert affidato al tenore Masaya Habu: Anna Bottani sarà al pianoforte.

«Due ufo sopra Gironico» E il video impazza sul web

Tre ufologi rilanciano un (presunto) avvistamento di inizio anno Due puntini luminosi filmati a Colverde. Guarda il video

Ad ascoltare quelli che vivono con gli occhi perennemente rivolti al cielo, c’è davvero poco da ridere. Per tutti gli altri, quelli che invece gli occhi preferiscono tenerli ben saldi a terra, si tratta dell’ennesimo episodio di una saga infinita di burle. Buono, al massimo, per riempire le due ore di una pellicola cinematografica stile “odissea nello spazio”.

Comunque sia, non c’è modo di scalfire le proprie granitiche (reciproche) convinzioni. E proprio l’altro giorno, ha fatto la comparsa sul web - diventando rapidamente virale - un video girato a Gironico di Colverde nella notte tra il 31 dicembre 2018 e il primo gennaio 2019 nel quale sarebbe documentata (ma questa è una parola fin troppo impegnativa) la presenza di due oggetti non identificati nei cieli comaschi.

«Io, Cetto La Qualunque di Lurate E sono orgoglioso del paragone»

L’ex sindaco Rocco Palamara “doppiato” in un comizio con la voce di Albanese GUARDA IL VIDEO

Anche l’Olgiatese ha il suo Cetto La Qualunque. E’ l’ex primo cittadino Rocco Palamara, a sua insaputa “clone” del celebre protagonista del film “Qualunquemente” interpretato dal comico lecchese Antonio Albanese. Accostamento scaturito da un video esilarante in cui uno stralcio di un comizio di Palamara - candidato sindaco alle prossime amministrative con la lista civica “Il Benfare alle Stelle per Lurate Caccivio” - è stato doppiato con la voce di Albanese nei panni di Cetto La Qualunque.

Nel video – il cui autore è ignoto – si vede l’ex primo cittadino al parco Custera impegnato in una delle sue accalorate invettive, che avevano già peraltro fatto il giro del web. Anziché il discorso originale, si sente il ben più famoso comizio elettorale di Albanese in cui, in cambio del voto, promette prosperità e “Cchiú pilu pe’ tutti”.

Olgiate, quanti indisciplinati «Forse una sbarra davanti alle scuole»

Nonostante la segnaletica visibile tanti automobilisti entrano nel viale Pio Roncoroni Il sindaco: «Il pilomat potrebbe non essere sufficiente»

Slitta l’installazione di un dissuasore mobile per impedire l’ingresso nella parte alta di viale Pio Roncoroni. E riprende quota la soluzione della pedonalizzazione a ore: solo di giorno, non più 24 ore su 24.

Il sindaco Simone Moretti aveva annunciato l’inserimento dell’acquisto di un pilomat nella prima variazione al bilancio utile, ma è stato posticipato ancora. Voce che infatti non compare tra quelle finanziate con la variazione al bilancio dell’importo di poco inferiore a cinque milioni di euro approvata nell’ultima seduta consiliare.

Nessuna dimenticanza, ma un supplemento di valutazione per individuare la migliore soluzione da adottare per ottenere l’effetto di impedire fisicamente l’accesso all’area off limits al traffico veicolare. «Si sta ragionando su due diverse soluzioni – spiega il sindaco – Se installare un pilomat, o una sbarra automatizzata. La difficoltà del pilomat è che va posizionato su una strada uniforme, quindi non su un tratto in salita; va messo alla base della via. La sbarra, invece, la si potrebbe collocare direttamente sulla salita, arretrata di due o tre metri rispetto all’ingresso della strada, così da bypassare il cancello dell’unica abitazione presente lungo la via e non arrecare disagio ai residenti. Visto che dobbiamo spendere i soldi, vediamo di investirli bene una volta per tutte».

Insomma uno slittamento per così dire tecnico, ma resta l’idea di interdire l’accesso alla via in modo strutturale.

In questa sezione apparirà il servizio gratuito di http://www.3bmeteo.com


© 2009 Proloco Lurate Caccivio :: P.IVA 02218260137 :: Sito web realizzato da Casalegno Marco
Powered by TXP - Admin

Tutte le informazioni e le immagini sono rilasciate sotto licenza secondo la Creative Commons License 2.0.